Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

7 settembre 2015, 14:51

Esatto @Pozz. Da quanto mi disse anche un mio amico, lui rinunciò alla sua DP2 appunto perché la strada era troppo lunga. La Sigma sotto questo profilo ricorda un po' l'analogico, costringendoti a pochi scatti ma ponderati (per via delle varie autonomie e durata dei salvataggi), una selezione più accurata delle immagini su PC visto che anche qui il processo è lungo. Alla fine il risultato che si ottiene a detta di tantissimi è fantastico, ma tutto questo non è pratico e veloce.

Dal mio punto di vista direi che chi compra Sigma (Foveon) deve volerla veramente e non farlo per sfizio.
Mauro

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

7 settembre 2015, 15:04

pozz82 ha scritto:Anche prendendone una usata a poco credo che sia solo l'inizio del cammino...

Assolutamente sì!
Infatti moltissimi (anche sul mio forum) si ostinano a voler mantenere le proprie abitudini (in genere PS o Lr), rifiutandosi di accettare che l'optimum del trattamento può essere raggiunto soltanto nel software nativo (SPP, Sigma Photo Pro). Si passa al altri software solo per operazioni secondarie (crop, raddrizzamenti, vignettature, ecc) che SPP purtroppo ancora non consente (ma ci sono voci che a breve anche questo sarà risolto). Per esempio, la finezza di dettaglio cromatico delle immagini che ho postato all'inizio, non la raggiungi senza trattare le luci interamente in SPP.

Ma l'uso dello strumento è condizione necessaria, ma NON sufficiente. Occorre poi capire bene COME trattare luci ed ombre, perché è molto differente rispetto a come si è abituati a fare col mosaico, cosa che da soli richiede molto tempo poiché è quasi impossibile da descrivere a parole. L'unico modo per capire ed imparare in tempi brevi è quello di fare delle sessioni di trattamento davanti al computer, in affiancamento con chi abbia già una buona esperienza.


Huntersub84 ha scritto:Dal mio punto di vista direi che chi compra Sigma Foveon, deve volerla veramente e non farlo per sfizio.

Direi proprio di sì. Ma anche il volerlo fare con convinzione non basta, se non si ha ben chiaro a cosa si va incontro (ed è impossibile che sia chiaro PRIMA di farne esperienza), ed è questo il motivo principale per il quale i due terzi poi lo abbandonano, perché non riescono a tirarne fuori quella qualità d'immagine di cui è capace. Non è scienza astronautica, ma richiede un minimo di comprensione, di applicazione e quindi di tempo, ma soprattutto di togliersi vecchie abitudini e convinzioni che col foveon non sono applicabili. Purtroppo, non è un sensore per principianti.

Infatti, l'errore più grande che si possa fare col Foveon è quello di prenderlo come unico corredo fotografico, è quasi una follia. Quando leggo nuovi iscritti al forum che scrivono "ho deciso vendere XYZ e di passare al Foveon", io cerco sempre di dissuaderli dal vendere l'attrezzatura che già hanno.
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

7 settembre 2015, 15:21

Se dovessi acquistare io il Foveon lo farei diventare il mio "banco ottico digitale". Cioè con sistemi più pratici realizzo tutte le foto che vivranno su PC, che finiranno in fotolibri o semplici foto ricordo, mentre quando vedo lo scatto che tanto aspettavo, tirerei fuori il Foveon su cavalletto e poi mi dedicherei allo sviluppo sino alla preparazione della stampa, perché credo che una fotografia da quelle caratteristiche abbia poco senso nel mondo multimediale, ma trova sicuramente più senso in quello fisico/cartaceo. Solo che poi mi chiedo sempre... quanto ne vale la pena? E quindi continuo per il momento con quello che ho e non escludo mai l'alternativa analogica MF o banco ottico.
Mauro

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

8 settembre 2015, 0:06

C'è un tizio che avrebbe una DP2 (prima serie) intorno alle 100-120€, sto indagando e ancora non ho definito la sua proposta. Comunque, la domanda più che altro per Antonello visto che è il più preparato nel settore è solo una... più un'altra, più un'altra etc. :P

  1. Che problemi affliggono solitamente la DP2 prima serie? Ricordo qualcosa a livello della motorizzazione della lente...ricordo male? (sto andando a memoria)
  2. i 50mm eq sono la mia focale più naturale (scoperto non da molto) la DP2 si avvicina molto e quindi potrei entrare facilmente in sintonia. Ma oltre alla classica fotografia, ho visto molti che la sfruttano per la macro. Visto che valutando un potenziale acquisto le sarebbe dedicato uno spazio prevalentemente naturalistico (paesaggi , animali e macro) ritieni che possa essere una buona soluzione? Soprattutto macro...quanto ci si riesce a spingere?
  3. c'è una comparazione della DP2 vs DP2 Merrill? Di quest'ultima ho trovato molto anche in confronto con Pentax. Si capisce benissimo (vedi foto sotto), come la Sigma riesca tramite una gestione eccellente dei contrasti, a ridare una tridimensionalità unica alle foto. La DP2 prima serie, è parente sotto questo profilo o perde un po' questa fantastica caratteristica?
Grazie.

ImmaginePentax K-3/FA31 vs. Sigma DP2m by John Flores, su Flickr

ImmaginePentax K-3/FA31 vs. Sigma DP2m by John Flores, su Flickr
Mauro

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

9 settembre 2015, 13:53

Le prime due versioni delle DP 1 e 2 prima serie, cioè le lisce e le S, soffrono di un problema legato alla motorizzazione. Più precisamente si tratta della rottura per ripetuta torsione di una delle piste sul circuito stampato flessibile che collega il motore dell'estrazione dell'ottica. Purtroppo, non c'è alcun modo di sapere o prevedere se tale problema si verificherà o meno, ma ci si può consolare col fatto che quindi se la fotocamera funziona chi la vende è certamente in buona fede. Statisticamente ci si deve aspettare che nel tempo e/o con l'uso finirà col presentare il difetto circa una fotocamera su quattro. Invece, nella terza ed ultima versione della prima serie, DP 1 e 2 X, il problema è stato completamente risolto e nessuna X ha mai presentato tale difetto. Anzi, diciamo pure che le X sono sostanzialmente delle S senza questo difetto, perché, a parte qualche leggera differenza nel firmware, sono identiche. Purtroppo, di X usate in circolazione praticamente non se ne trovano, e chi ha la fortuna di beccarne una se la tiene ben stretta!

Non sono ottiche macro, ed io non ti so dire quanto vicino riescano a mettere a fuoco (pur avendole provate tante volte, non le possiedo e non ricordo), però vedo che molti che le usano tirano fuori degli ottimi close-up, ma non saprei dirti se antepongono aggiuntivi ottici. Vedrò di informarmi.

Quanto al confronto tra DP "lisce" e Merrill, o più in generale tra questo sensore e le due precedenti generazioni di foveon, non ha molto senso in quanto il Merrill ha una risoluzione più che tripla. Se ne parla molto, semmai, in termini di rese cromatiche, che sono molto differenti come ho già scritto, ma su questo le comparazioni hanno ancora meno senso, dato che si tratta di valutazioni interamente soggettive. Comunque, in generale sul forum sconsigliamo di entrare nel Foveon direttamente con un Merrill, molto meglio avere il primo contatto con i sensori precedenti per tante ragioni. Inoltre, sono in molti a commettere l'errore istintivo di considerare il Merrill un sensore più evoluto dei precedenti, ed a sua volta il Quattro una evoluzione del Merrill. Non è così. Si tratta di sensori con diversa e più alta sensibilità, ma come qualità d'immagine non c'è nessuna evoluzione, né potrebbe esserci perché non stiamo parlando di mosaico, ma di triplo strato (quindi non c'è da inventarsi nulla sul mettere una pezza all'informazione mancante perché c'è già tutta). Chiaramente c'è evoluzione nelle fotocamere, ma per quanto riguarda la qualità delle immagini prodotto siamo nel campo dei gusti. Anzi in molti preferiscono quella dei vecchi sensori, me compreso.

Io, per esempio, non uso le compatte DP (almeno al momento), ma oltre alla SD1 Merrill (terza generazione) ho anche ed uso ancora sia la SD15 (seconda generazione) sia la SD10 (prima generazione).
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

9 settembre 2015, 14:08

Il problema della motorizzazione compromette la funzionalità della macchina?
O è solo un blocco che lascia comunque l'obiettivo utilizzabile?
Mauro

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

9 settembre 2015, 15:42

No, se si manifesta il blocco purtroppo la fotocamera non funziona più. Infatti, è proprio per questo RISCHIO che si trovano a prezzi così convenienti. Non per nulla, per esempio, le versioni X, le rare volte che si trovano nell'usato, hanno un prezzo pari a circa il doppio, quindi non troppo inferiore a quello di una DP Merrill usata.
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

25 ottobre 2015, 14:33

Sto ancora decidendo quale serie di immagini usare per presentarvi la SD1. Ma ce n'è una che sicuramente da sola permette di sfatare un mito, quello che vuole il Foveon destinato alla sola luce solare. Sicuramente è vero che il Foveon dà il meglio di sé in luce naturale piena, ma non è assolutamente vero che sia limitato a questa. Ciò che gli occorre è una luce che sia perfettamente equilibrata COME la luce naturale, il che non esclude affatto quella artificiale, la quale, purché perfettamente equilibrata come quella usata in ambito professionale, va benissimo. Anzi, proprio nelle riprese in studio in luce controllata professionale, il Foveon fa morire di invidia tante ma tante attrezzature dell'olimpo FF Canicon.

In attesa che io trovi le foto giuste, ecco un esempio allegato (con SD1 Merrill, 18-35mm f/1.8 ART, 1/50s f/3.5 ISO 320 @ 35mm equiv.). Può sembrare banale ma per chi ha esperienza di queste situazioni di luce è emblematico.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

marcoxxx1978
Newbie
Messaggi: 8
Iscritto il: 9 dicembre 2015, 0:12
Sistema: Non specificato
Portfolio fotografico: https://www.flickr.com/cameraroll

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

11 dicembre 2015, 9:00

Il Foveon va provato assolutamente, a bassi ISO non teme confronti con reflex FF. Anzi le supera abbondantemente. Oggi una DP2 Merrill si trova a 350 euro nuova.

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

3 gennaio 2016, 21:15

Continuano le mie ricerche su una DP2 Merrill a prezzo modico, non che non si valga i 250€ medi nell'usato, ma non ho denari da investire al riguardo...anzi, prossimamente faccio qualche test tra alcuni zoom del mio corredo m4/3 e forse me ne libero di uno per finanziare in parte una DP2 M.
Vista la compattezza della macchina, sta benissimo in una borsetta da tenere sempre dietro per uscite fotografiche, quindi potrei valutare l'idea di portarmi dietro ad esempio E-M1 + 12-40 + 75-300 come all purpose, e tenere in serbo una DP2 M da usare solo in caso di stretta necessità.
Oggi mi sono trovato ad una situazione in cui avrei desiderato un foveon con me, ed è esattamente in condizioni di fogliame con trionfo di colori.
Per agevolare la comprensione metto un file ricavato dalla E-M1 e di cui sono soddisfatto relativamente.

P1030136-2.jpg


Qui sotto le potenzialità della Sigma dp2 Q in questo caso. E' un qualcosa di impressionante non solo la nitidezza, ma la capacità di staccare i piani , di sfumare ogni singolo colore, la ricchezza degli stessi! Queste sensazioni le provo solo quando guardo scatti realizzati su banco ottico 8x10 da diversi fotografi sul web, questo foveon non sarà all'altezza di 200mpx come una scansione di un banco può produrre, ma a pari dimensione, non mi sentirei di dire che vada meglio una o l'altra!

Foto presa da web
DP2Q0038x_o.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Mauro

Torna a “Consigli per gli acquisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti