amxstudio
Member
Messaggi: 487
Iscritto il: 14 aprile 2014, 17:15
Sistema: CSC di vari sistemi

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 13:16

Forse ne avete già parlato e mi sono perso qualcosa, mi chiedevo: come mai questa tecnologia è rimasta esclusivamente nel limbo Sigma ...?
Non è strano che Panasonic e sopratutto Sony investano ancora su sensori bayer?

Avatar utente
Ago
Contributing Member
Messaggi: 1047
Iscritto il: 17 aprile 2014, 17:01
Sistema: MicroFourThirds

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 13:36

amxstudio ha scritto:....provate ad ingrandire la scritta sulla nave, il dettaglio è IMPRESSIONANTE !

Non solo sulla scritta, anche sulle reti, e tutti gli altri dettagli.
In effetti ha una risolvenza veramente pazzesca, è impressionante!!
Agostino

Avatar utente
Excel
Member
Messaggi: 353
Iscritto il: 14 aprile 2015, 16:02
Sistema: CSC di vari sistemi
Portfolio fotografico: www.moroph.eu

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 13:43

Il discorso può essere veramente lungo e comunque si resta nel campo delle ipotesi perché solo i vertici aziendali possono avere una risposta.

Sigma ha fatto un investimento acquisendo la società foveon e relativo brevetto, perché ciò gli ha permesso di fare grandi progressi nello sviluppo delle ottiche, che sono il "core business" Sigma.

La tecnologia Foveon ha comunque molti limiti che la rendono una macchina non impiegabile a 360° (vedila come una pellicola professionale con sensibilità 100) e non a caso quasi tutti coloro che sono felici del foveon, hanno comunque un secondo corredo bayer (me compreso). Tutto ciò si scontra con le logiche di mercato, perché ai giganti dell'elettronica non può bastare aggredire una semplice nicchia di consumatori.

Infine, sicuramente le "big", nei propri centri di ricerca stanno studiando modi per bypassare i limiti dei bayer e al contempo quelli del Foveon (e non per forza con sistemi simil-foveon), perché solo così puoi avere un prodotto adatto per il mercato di massa. Se questo arriverà e quando arriverà, è impossibile saperlo.
FOVEON: Sigma SD1 Merrill | Sigma 18-35 f1.8 ART + Sigma 24-105 f4 ART - Sigma dp1x
Ricoh GR II | GW-3 21mm f2.8
Esposimentro: Gossen Digisky
Treppiede: Gitzo GK1580TQD4

amxstudio
Member
Messaggi: 487
Iscritto il: 14 aprile 2014, 17:15
Sistema: CSC di vari sistemi

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 14:48

genesiM43 ha scritto:e non a caso quasi tutti coloro che sono felici del Foveon, hanno comunque un secondo corredo bayer (me compreso). .


Questo mi è chiaro ed anche le motivazioni. L'approccio è diverso, richiede scenari specifici ed una preparazione dell'impianto fotografico che tipicamente nel digitale è assente ormai da tempo. Comunque con il prezzo attuale sembra essere molto competitiva, anche con tutti i limiti e i difetti che avete evidenziato.

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 14:54

Io appena ne avrò l'occasione, la prenderò per farla convivere con il sistema m4/3, è talmente diversa nell'utilizzo e nella resa, che ha motivo di farsi spazio in un corredo di qualsiasi tipo. Visto il feeling con la focale, la mia scelta sarà la DP2 Merrill.
Mauro

Avatar utente
xilef
Contributing Member
Messaggi: 1469
Iscritto il: 29 aprile 2014, 15:57
Sistema: MicroFourThirds

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 14:55

Che io ricordi sia Canon che Sony lavoravano su alternative, poi non so che fine hanno fatto. Rispescando dalla rete:
http://www.saggiamente.com/2014/11/12/s ... sore-apcs/
http://petapixel.com/2015/10/29/canon-1 ... er-design/
Olympus E-M10 mkI, Panasonic GH1, Panasonic GX7, Lumix 7-14, Lumix 14-45, Leica 25mm, Sigma 60mm, Lumix 45-175

Se adopera spesso l'Anello per rendersi invisibile, sbiadisce: infine diventa permanentemente invisibile
e cammina nel crepuscolo sorvegliato dall'oscuro potere che governa gli Anelli. (J.R.R. Tolkien)

Avatar utente
Excel
Member
Messaggi: 353
Iscritto il: 14 aprile 2015, 16:02
Sistema: CSC di vari sistemi
Portfolio fotografico: www.moroph.eu

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 15:50

amxstudio ha scritto:
genesiM43 ha scritto:e non a caso quasi tutti coloro che sono felici del Foveon, hanno comunque un secondo corredo bayer (me compreso). .


Questo mi è chiaro ed anche le motivazioni. L'approccio è diverso, richiede scenari specifici ed una preparazione dell'impianto fotografico che tipicamente nel digitale è assente ormai da tempo. Comunque con il prezzo attuale sembra essere molto competitiva, anche con tutti i limiti e i difetti che avete evidenziato.


Non esattamente, nel senso che la situazione non è assolutamente così "estrema".

Di giorno con buona luce puoi scattare a 100 ISO senza alcun tipo di problema, l'AF in queste condizioni è decente. Certo, ormai ci sono macchine con AF talmente veloce che mentre avvicini l'occhio al mirino hai già messo a fuoco, ma ritengo che l'AF della mia Dp2m sia anche migliore rispetto all'AF del 50mm Canon f1.8 che montavo sulla mia prima macchina, una Canon 550D, che certe volte forcheggiava a vuoto anche con luce abbondante.
Se scatti di giorno ma il cielo è nuvoloso, forse potresti dover alzare gli ISO a 200, valore a cui il sensore rende ancora magnificamente

Considera che come fotografo sono un minimalista convinto, al massimo vado in giro con un piccolo treppiede della gorillapro e una micro livella a bolla d'aria che mi aiuta a fare le panoramiche a mano libera, anche perché giro quasi sempre in bici e nello zainetto non ho spazio per portarmi uno studio fotografico, neanche volendo!

Quando parlo di limiti operativi non è poi solo una questione di ISO, ma anche di elettronica, per intenderci la Panasonic GX7 è una macchina che non le manca niente: sensore stabilizzato, scatto silenzioso, otturatore elettronico, mirino e schermo basculare, app e wifi, flash inclinabile, giroscopio per le panoramiche ecc... ebbene, è normale che quando prendo la Sigma mi vien quasi da piangere quando per fare una panoramica uso una micro livella a bolla d'aria :-)

Ma ripeto, non è una cosa tragica, anche se sono un fotografo della Domenica c'ho fatto un pochino di tutto: urban, architettura, panorami, natura e nel 90% dei casi senza treppiedi ma con un semplice point and shoot. Purtroppo sono in trasferta e scrivo dal portatile da un treno in corsa, altrimenti avrei postato qualche foto recente del mio Natale napoletano dove mi sono divertito a fare street con la Sigma.
Sul mio sito http://robertomonachello.com ho caricato diverse foto scattate con la Sigma, in particolare nella sezione "nature" e "architecture" la maggioranza sono scatti foveon, ma ne sono presenti anche nelle altre sezioni.
FOVEON: Sigma SD1 Merrill | Sigma 18-35 f1.8 ART + Sigma 24-105 f4 ART - Sigma dp1x
Ricoh GR II | GW-3 21mm f2.8
Esposimentro: Gossen Digisky
Treppiede: Gitzo GK1580TQD4

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

13 gennaio 2016, 17:27

Caspita che entusiasmo, Roberto!
Ma soprattutto dicendo tutte cose giuste (quelle tecniche) e condivisibili (quelle soggettive), il che non è affatto comune, credimi.
Non per nulla il 90% delle vendite del Foveon in Europa sono in Germania e Gran Bretagna, quindi in queste zone c'è maggior conoscenza del sensore. Non ho proprio nulla da precisare su quanto hai detto e quindi aggiungo un paio di considerazioni, come spunti di riflessione.

La Canon negli ultimi cinque anni ha portato alla Sigma ben quattro offerte ufficiali (non sappiamo quante altre ufficiose) di partneship industriale con acquisizione parziale, tutte ad otto zeri e tutte rifiutate in pochi giorni dalla Sigma. Ovviamente il contenuto delle proposte non è noto, ma il fatto dimostra che il know-how della Sigma è considerato di importanza strategica dalla Canon.

Non a caso la Leitz ha dichiarato ufficialmente che il futuro è nei sensori ad informazione integrale, ed ha usato il Foveon come paragone per sottolineare i vantaggi della sua Monochrome, spunto ripreso proprio in questi giorni da DPReview in questo articolo 246 Shades of Grey: Leica M Monochrom Typ 246 real-world and studio samples dove si legge "the 24MP CMOS sensor doesn't lose sharpness through interpolation, much like a Merrill-generation Foveon sensor or Pentax's pixel shift mode found in the K-3 II" (da notare che non viene citata l'Olympus che nella OM-D E-M5 mk II ha scelto una strada ibrida che mantiene l'interpolazione). Ovviamente l'affermazione "non perdere nitidezza per via dell'interpolazione" è una cretinata tecnica (dovuta ad una mancata comprensione delle note Leitz , la quale non ha mai detto una simile stupidaggine), tuttavia la citazione e l'uso del Foveon come riferimento è certamente significativo.

Quanto alla MAF, non si può trascurare il fatto che il Foveon è circa 5 vole lineari (25 volte in termini di superficie) più esigente di un sensore a mosaico (in realtà è il mosaico ad essere più tollerante per via della spalmatura, ma fa lo stesso). Alcuni paesaggisti che lavorano di base con banco ottico cui affiancano la SD1 come reflex, dichiarano che MAF e micromosso nel Foveon sono altrettanto critici che nel banco ottico (presentandolo ovviamente la cosa come un aspetto positivo). Chiaro quindi che la velocità della MAF risente pesantemente della nettamente maggior precisione richiesta.

Ovviamente tale criticità di MAF si manifesta prevalentemente nelle reflex, mentre nelle compatte il problema si percepisce appena, ma il problema della estrema sensibilità al micromosso colpisce entrambe le categorie, che quindi per ottenere il massimo comporta la necessità di ricorrere al cavalletto e/o adottare tempi di scatto più brevi possibile (per esempio, con la DP2 Merrill conviene adottare un tempo di sicurezza di almeno 1/100).
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

amxstudio
Member
Messaggi: 487
Iscritto il: 14 aprile 2014, 17:15
Sistema: CSC di vari sistemi

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

14 gennaio 2016, 18:55

Vabbè, confesso... presa su amazon ! ...arriva domani :P

Almeno per un mesetto, mia!

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

14 gennaio 2016, 19:48

Il Prime di Amazon è una droga....
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Torna a “Consigli per gli acquisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti