Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

14 gennaio 2016, 20:02

Io mi sento con la coscienza sporca a comprare con il prime consapevole che manderò già indietro nell'attesa di un usato più conveniente...quindi tengo duro ;)
Mauro

amxstudio
Member
Messaggi: 487
Iscritto il: 14 aprile 2014, 17:15
Sistema: CSC di vari sistemi

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

14 gennaio 2016, 21:27

Non è detto che la restituisca se riesco ad usarla come ho in mente...

Per quanto riguarda l'usato, secondo me, visto il prezzo a meno di 1/4 di quello "consigliato" (questo è il peggiore difetto di Sigma, pensate a chi l'ha presa a prezzo pieno...) tranne casi certi di persone fidate, preferisco prenderla nuova con garanzia totale Sigma di 3 anni... ;)

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

14 gennaio 2016, 22:10

E qui la domanda... a quanto l'hai trovata?
Mauro

amxstudio
Member
Messaggi: 487
Iscritto il: 14 aprile 2014, 17:15
Sistema: CSC di vari sistemi

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

14 gennaio 2016, 22:57

395 Prime... il prezzo attuale (mi sache ho esagerato un po' nella proporzione)

Visto che ci siamo, vorrei chiedere al buon Antonello e a genesi, cosa ne pensano della lente AML-2 e se merita...

Avatar utente
Excel
Member
Messaggi: 353
Iscritto il: 14 aprile 2015, 16:02
Sistema: CSC di vari sistemi
Portfolio fotografico: www.moroph.eu

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

15 gennaio 2016, 10:13

amxstudio ha scritto:395 Prime... il prezzo attuale (mi sache ho esagerato un po' nella proporzione)

Visto che ci siamo, vorrei chiedere al buon Antonello e a genesi, cosa ne pensano della lente AML-2 e se merita...


è un genere di fotografia che non pratico quasi mai, quindi mi faccio bastare una lente Zeiss contarex proxar b56 0,2 trovata in un flohmakt all'esosa cifra di 1€. In qualche modo si riesce ad incastrare all'obiettivo (non si avvita perché la filettatura è diversa) e ovviamente non puoi montarci il paraluce (a proposito, la Sigma non include il paraluce nella confezione :-( ).

Quelle poche foto che ho realizzato mi sono piaciute, altro non so dirti ad eccezione del fatto che su ebay germania di questi close-up Zeiss ne girano tanti a prezzi abbordabili, ma se è una lente da utilizzare spesso, il fatto che non si avviti bene potrebbe essere odioso dopo un po'.
FOVEON: Sigma SD1 Merrill | Sigma 18-35 f1.8 ART + Sigma 24-105 f4 ART - Sigma dp1x
Ricoh GR II | GW-3 21mm f2.8
Esposimentro: Gossen Digisky
Treppiede: Gitzo GK1580TQD4

Avatar utente
renus73
Advanced Member
Messaggi: 3837
Iscritto il: 14 aprile 2014, 13:49
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: http://renus73.tumblr.com
Località: Venezia
Contatta: Sito web Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

16 gennaio 2016, 21:17

Giusto per sapere, ma quali sarebbero i limiti contingenti di una Sigma DP2 Merrill?
Il prezzo di Amazon non mi pare malaccio.
Non basta alzare gli ISO per aumentare la sensibilità (Giorgio Rossi)

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1659
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

16 gennaio 2016, 22:41

Più che di limiti si tratta di semplici (direi anzi banali) necessità per ottenere il massimo del risultato, perché se non ci si preoccupa di questo non vien fuori la differenza e allora tanto vale usare un mosaico. Per esempio, il problema del micromosso. Tutte quelle immagini Foveon che vedi e che aperte al 100% fanno strabuzzare gli occhi non solo e non tanto per la nitidezza, quanto per la finezza del dettaglio cromatico, sono tutte prese alla minima sensibilità e col cavalletto oppure con tempi di scatto di 1/500 o meno. Ovviamente si può benissimo scattare con i soliti tempi a mano libera e salire di ISO anche fino a 1600, ma man mano che ci si allontana dalle condizioni ideali anche la qualità del risultato ottenuto si allontana da quella massima raggiungibile e alla fine il vantaggio sul mosaico si riduce di molto.

Chi è abituato solo al mosaico e non ha ancora fatto bene l'occhio al Foveon, di solito dice: "ma dove lo vedete tutto questo micromosso di cui parlate?" Dal suo punto di vista ha pienamente ragione, perché si aspetta di trovarsi davanti un micromosso evidente. Per capire il problema bisogna però fare l'esperienza diretta di confronto, effettuando la stessa ripresa sia a mano libera a 800 ISO, sia col cavalletto a 100 ISO, trattare le immagini come si deve ed osservare la differenza nei dettagli: in una ci sono tutti, nell'altra ne manca la metà, insieme alla metà delle sfumature. Ecco, quell'informazione persa è appunto dovuta al micromosso.

Questo non è un grande problema pratico, ma se sottovalutato diventa un grave ostacolo all'approccio al Foveon. Non per nulla tantissimi arrivano a questo sensore con entusiasmo e poi rapidamente lo abbandonano, più o meno con il seguente epitaffio: "Non ho trovato tutti questi limiti di cui parlano, ma i risultati non sono nulla di speciale". Semplicemente hanno usato il Foveon senza le cure e le precauzioni necessarie, l'hanno usato come fosse un mosaico, ottenendo risultati non all'altezza delle possibilità.

Per le stesse ragioni di raggiungimento del massimo ottenibile, diventa un problema anche il trattamento del raw, per ragioni più psicologiche che pratiche. Anche sul mio forum c'è chi usa SPP solo per convertire il raw e poi si ostina a lavorarlo in Lr o PS o quant'altro. Io alla fine ho rinunciato a spiegarlo ai nuovi arrivati e lascio ed aspetto che sbattano il muso: se non abbandonano prima alla fine capiscono, fanno un passo indietro e si adeguano; oppure lasciano il forum senza neanche salutare e vanno ad ingrossare le fila di quanti dileggiano il Foveon.

Quindi, alla tua domanda
renus73 ha scritto:Giusto per sapere, ma quali sarebbero i limiti contingenti di una Sigma DP2 Merrill?

la mia risposta da fotografo vecchia maniera è semplice:
"Limiti particolarmente eclatanti non ne ha. Però è un cavallo di razza, quindi bisogna ovviamente imparare a conoscerla e ad assecondarla per ottenere il massimo, questo sì. Insomma, è una fotocamera per fotografi, non per fotografanti."
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Avatar utente
Excel
Member
Messaggi: 353
Iscritto il: 14 aprile 2015, 16:02
Sistema: CSC di vari sistemi
Portfolio fotografico: www.moroph.eu

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

17 gennaio 2016, 17:19

La community online del Foveon è di gran lunga migliore anche di quella tedesca, trovo però il foveon.forum italiano un pochino dispersivo, ci vorrebbe una sorta di F.A.Q. in primissimo piano, perché tante cose interessanti si trovano scritte un pochino ovunque, non solo nella sezione "primo contatto".

Diciamo che a me ha aiutato tantissimo partecipare ad un paio di incontri tra foveonisti qui nella città anseatica, che mi ha dato una base, quindi sul forum italiano sapevo già cosa cercare.
FOVEON: Sigma SD1 Merrill | Sigma 18-35 f1.8 ART + Sigma 24-105 f4 ART - Sigma dp1x
Ricoh GR II | GW-3 21mm f2.8
Esposimentro: Gossen Digisky
Treppiede: Gitzo GK1580TQD4

Avatar utente
renus73
Advanced Member
Messaggi: 3837
Iscritto il: 14 aprile 2014, 13:49
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: http://renus73.tumblr.com
Località: Venezia
Contatta: Sito web Google+

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

17 gennaio 2016, 18:12

Grazie. Il discorso mosaico e non mosaico è chiaro, così come il trattamento, anche se mi chiedo quanto si perda usando il Jpg diretto.

Ma la DP2 merrill sotto i 400€ nuova, come è come prezzo? Si trova usata a meno?


P.S. le reflex SD10 e sd14 che si trovano a prezzi molto bassi con zoom 18-200 sono tanto indietro? Anche se il discorso specifico non mi attrae, per capire.
Non basta alzare gli ISO per aumentare la sensibilità (Giorgio Rossi)

Avatar utente
Excel
Member
Messaggi: 353
Iscritto il: 14 aprile 2015, 16:02
Sistema: CSC di vari sistemi
Portfolio fotografico: www.moroph.eu

Re: Il Foveon, questo sconosciuto...

17 gennaio 2016, 19:43

Dalla lettura di alcune brochure Sigma riferite alle serie DP e SD (non ho travato quelle specifiche Merrill e Quattro, ma penso non cambi niente), la stessa Sigma consiglia di scattare in RAW e convertire in Jpeg tramite Sigma Photo Pro, perché in questo modo si utilizza il sottocampionamento della crominanza YCbCr 4:4:4, mentre il Jpeg diretto in camera utilizza il classico YCbCr 4:2:2.
FOVEON: Sigma SD1 Merrill | Sigma 18-35 f1.8 ART + Sigma 24-105 f4 ART - Sigma dp1x
Ricoh GR II | GW-3 21mm f2.8
Esposimentro: Gossen Digisky
Treppiede: Gitzo GK1580TQD4

Torna a “Consigli per gli acquisti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 1 ospite