Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Fuji X100T

13 luglio 2015, 8:37

La colpa è della E-M5
Con la GX1 usavo il 40-150 quindi senza stabilizzatore con tempi abbastanza lunghi in rapporto alla focale
Da quando sono passato ad Olympus mi sono viziato, le poche volte che uso la d200 con il cinquantino con tempi non rapidi, tiro fuori solo mosso!
Devi resettarti alla non stabilizzazione
Mauro

Avatar utente
kory92
Contributing Member
Messaggi: 1143
Iscritto il: 21 aprile 2014, 22:19
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: https://500px.com/andreacoro92
Località: Spinea (VE)

Re: Fuji X100T

13 luglio 2015, 8:41

renus73 ha scritto:Comunque Andrea scendi serenamente sotto il 1/30 sec a mano, solo che devi stare più attento.

Allenerò la mano a star ferma allora ;)

Huntersub84 ha scritto:La colpa è della E-M5.
Con la GX1 usavo il 40-150 quindi senza stabilizzatore con tempi abbastanza lunghi in rapporto alla focale
Da quando sono passato ad Olympus mi sono viziato, le poche volte che uso la d200 con il cinquantino con tempi non rapidi, tiro fuori solo mosso!
Devi resettarti alla non stabilizzazione

Si beh... non avevo dubbi al riguardo. Bisogna rimettersi nell' ordine delle idee che non c'è più lo stabilizzatore a 5 vie...
Andrea
Fujifilm X-T1 + Fujinon XF 23mm f/1.4 R

"The svelps are there, and you just take them!"

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Fuji X100T

14 luglio 2015, 14:32

Io la X100 liscia la uso quasi esclusivamente in b&n, quindi non ho trovato nel mo archivio scatti a colori degni di nota, tranne questi tre che non sono miei ma di un mio carissimo amico foveonista sfegatato. Pur essendo semplici immagini di test, le pubblico perché rendono giustizia anche al sensore tradizionale, spesso ingiustamente bistrattato.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Avatar utente
renus73
Advanced Member
Messaggi: 3837
Iscritto il: 14 aprile 2014, 13:49
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: http://renus73.tumblr.com
Località: Venezia
Contatta: Sito web Google+

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 0:12

kory92 ha scritto:Allenerò la manoa star ferma allora ;)

Stasera ti ho pensato, sono uscito per una serata a spasso per una festa in un paese con la X-E2 e due fissi, il 35/1,4 e il 14/2,8 naturalmente un sistema senza Ois.

Ho fatto un paio di prove estreme per vedere sin dove è possibile spingersi restando nei 1600 ISO, lasciando perdere il contenuto delle immagini a me sembra che in qualche meodo si possa fare, magari per fare uno scatto sapendo che le condizioni sono al limite è sempre meglio fare più tentativi e stare attenti alla respirazione, ma credo che si possa fare.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Non basta alzare gli ISO per aumentare la sensibilità (Giorgio Rossi)

Avatar utente
kory92
Contributing Member
Messaggi: 1143
Iscritto il: 21 aprile 2014, 22:19
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: https://500px.com/andreacoro92
Località: Spinea (VE)

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 10:34

Interessante :) sto notando pure io in qualche prova che riesco a scendere ;) poi ho il plus dell'F/2 che aiuta...
Altra cosa che c'entra poco: non so se sia normale ma se io fotografo a f2 qualcosa di molto ravvicinato, la foto risulta morbidina, se però fotografo qualcosa di distante non saprei distinguerla da una foto fatta a f/2.8
Andrea
Fujifilm X-T1 + Fujinon XF 23mm f/1.4 R

"The svelps are there, and you just take them!"

Avatar utente
Huntersub84
Advanced Member
Messaggi: 4241
Iscritto il: 14 aprile 2014, 14:36
Sistema: MicroFourThirds
Portfolio fotografico: http://500px.com/Mauro_P
Contatta: Google+

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 13:44

Riduci la PdC se ti avvicini, forse è quello che ti inganna?
Mauro

Avatar utente
Sardosono
Mod
Messaggi: 1657
Iscritto il: 24 giugno 2014, 14:18
Sistema: CSC di vari sistemi
Località: Sardegna
Contatta: Sito web

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 14:12

kory92 ha scritto:... non so se sia normale ma se io fotografo a f2 qualcosa di molto ravvicinato, la foto risulta morbidina, se però fotografo qualcosa di distante non saprei distinguerla da una foto fatta a f/2.8

Questo fenomeno si manifesta in QUALUNQUE obiettivo, ed è dovuto al fatto che minore è la distanza di MAF maggiore diventa il circolo di confusione prodotto sul piano focale Ovviamente, diaframmando il problema si riduce fino a scomparire, e in generale, più è corta e/o luminosa una focale e tanto più soffre di questo difetto.

Già che ci siamo, vi siete mai domandati: ma a parte la ridotta distanza minima di MAF, cosa ha di particolare una lente MACRO ?
Si leggono tante spiegazioni "fantasiose" in giro per il web, ma in realtà la differenza sostanziale di un'ottica macro consiste proprio nel fatto che è espressamente progettata per minimizzare questo fenomeno. Per questo le macro sono meno indicate per il ritratto, mentre al contrario le ottiche di un tempo progettate specificamente per ritratto semplicemente non si preoccupavano proprio neanche di contenerlo.
Ultima modifica di Sardosono il 15 luglio 2015, 14:14, modificato 1 volta in totale.
Antonello

"Congelare in una foto l'istante effimero ci permette di estrarlo dall'eternità, non tanto o non soltanto per documentarlo, quanto soprattutto per poterlo ammirare" - A.S.

"Che giova all'uomo se guadagna il mondo intero e poi perde la propria anima?" --- Marco 8,36

Avatar utente
kory92
Contributing Member
Messaggi: 1143
Iscritto il: 21 aprile 2014, 22:19
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: https://500px.com/andreacoro92
Località: Spinea (VE)

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 14:13

Huntersub84 ha scritto:Riduci la PdC se ti avvicini, forse è quello che ti inganna?

Può essere benissimo, devo fare qualche prova in più ;)
Andrea
Fujifilm X-T1 + Fujinon XF 23mm f/1.4 R

"The svelps are there, and you just take them!"

Avatar utente
renus73
Advanced Member
Messaggi: 3837
Iscritto il: 14 aprile 2014, 13:49
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: http://renus73.tumblr.com
Località: Venezia
Contatta: Sito web Google+

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 17:22

Sardosono ha scritto:
kory92 ha scritto:... non so se sia normale ma se io fotografo a f2 qualcosa di molto ravvicinato, la foto risulta morbidina, se però fotografo qualcosa di distante non saprei distinguerla da una foto fatta a f/2.8

Questo fenomeno si manifesta in QUALUNQUE obiettivo, ed è dovuto al fatto che minore è la distanza di MAF maggiore diventa il circolo di confusione prodotto sul piano focale Ovviamente, diaframmando il problema si riduce fino a scomparire, e in generale, più è corta e/o luminosa una focale e tanto più soffre di questo difetto.

Già che ci siamo, vi siete mai domandati: ma a parte la ridotta distanza minima di MAF, cosa ha di particolare una lente MACRO ?
Si leggono tante spiegazioni "fantasiose" in giro per il web, ma in realtà la differenza sostanziale di un'ottica macro consiste proprio nel fatto che è espressamente progettata per minimizzare questo fenomeno. Per questo le macro sono meno indicate per il ritratto, mentre al contrario le ottiche di un tempo progettate specificamente per ritratto semplicemente non si preoccupavano proprio neanche di contenerlo.

Il circolo di confusione è un aspetto spesso totalmente trascurato anche da chi pratica fotografia, sempre ottimo e puntuale Antonello.
Non basta alzare gli ISO per aumentare la sensibilità (Giorgio Rossi)

Avatar utente
kory92
Contributing Member
Messaggi: 1143
Iscritto il: 21 aprile 2014, 22:19
Sistema: Fujifilm X
Portfolio fotografico: https://500px.com/andreacoro92
Località: Spinea (VE)

Re: Fuji X100T

15 luglio 2015, 23:00

Sardosono ha scritto:Questo fenomeno si manifesta in QUALUNQUE obiettivo, ed è dovuto al fatto che minore è la distanza di MAF maggiore diventa il circolo di confusione prodotto sul piano focale Ovviamente, diaframmando il problema si riduce fino a scomparire, e in generale, più è corta e/o luminosa una focale e tanto più soffre di questo difetto.

Già che ci siamo, vi siete mai domandati: ma a parte la ridotta distanza minima di MAF, cosa ha di particolare una lente MACRO ?
Si leggono tante spiegazioni "fantasiose" in giro per il web, ma in realtà la differenza sostanziale di un'ottica macro consiste proprio nel fatto che è espressamente progettata per minimizzare questo fenomeno. Per questo le macro sono meno indicate per il ritratto, mentre al contrario le ottiche di un tempo progettate specificamente per ritratto semplicemente non si preoccupavano proprio neanche di contenerlo.

Grazie Antonello! Limpido e chiaro ;)
Ti vedo sempre preparato quindi resto in tema e mi tolgo una curiosità: il M.Zuiko 17mm f1.8 non aveva la nitidezza di questo 23mm montato sulla Fuji X100T, però non ho mai notato il problema della confusione con il m4/3 , o almeno di sicuro non è mai stato così intenso, se hai tempo e possibilità riesci a spiegarmi in due righe dove sta la differenza?
Grazie 1000 e scusa del disturbo
Andrea
Fujifilm X-T1 + Fujinon XF 23mm f/1.4 R

"The svelps are there, and you just take them!"

Torna a “Compatte a ottica fissa”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti